Il coraggio di Kibo / Kibo’s Mut

Questo libro nasce da un incontro e da un intento comune: realizzare un’utile risorsa per parlare con i bambini del delicato tema della malattia oncologica.
E cosa poteva essere meglio di un albo illustrato! I libri, le storie, i racconti sono da sempre il “ponte” ideale per attraversare quelle emozioni e quegli stati d’animo che come un fiume silenzioso scorrono dentro di noi ed hanno bisogno di parole per essere riconosciuti, espressi, accolti, affrontati e … superati.
Nasce così questo meraviglioso progetto, coordinato dalla bibliotecaria dell’AIAS, Maria Martometti e dalla psicologa che lavora, per l’Associazione Peter Pan, presso il DH oncoematologico dell’Ospedale di Bolzano, Mandy Montecchi e …. comincia l’avventura!

Prima di tutto Mandy coinvolge i bambini; ascolta i loro vissuti e come loro immaginano possa essere raccontata l’esperienza della malattia. Insieme all’illustratrice, Ester Brunini, e al ceramista, Marco Tanesini, provano persino a creare i loro personaggi, i loro protagonisti. Impressioni, emozioni, racconti che Marina Michielotto ed Ester raccolgono nel cuore, nella penna, nei colori e dai quali nascerà la storia contenuta in questo albo illustrato. Sarà poi la grafica, Elisabeth Fugatti, a cucire e rifinire tutti questi preziosi contributi, frutto di un cammino che è tanto importante quanto il prodotto finale.
Dietro il nome di ogni personaggio c’è un pensiero, un significato: Kibo, ad esempio, significa “speranza” in lingua giapponese, e Ciriklì ricorda il termine per dire uccellino in lingua sinta (ciricli). Il biglietto che proprio questo personaggio lascia insieme ad una sua piuma, contiene il verso di una canzone di Giada Beraldo. In questo modo abbiamo voluto “pensare forte, fortissimo….perchè rimangano sempre un po’ con noi”, tutti gli amici che, come lei, sono “volati verso un altro viaggio”.

L’albo illustrato è stato realizzato con testo in lingua italiana e in lingua tedesca (Kibo’s Mut) ed in versione ridotta con testo in simboli della CAA (Comunicazione Aumentativa), per facilitarne la lettura e la comprensione ai bambini più piccoli e agli stranieri.
Non possiamo che ringraziare ogni persona che ha contribuito a realizzare questo ambizioso progetto, dai bambini all’equipe medico-infermieristica, da chi ci ha dato fiducia a chi ha condiviso con noi questo cammino. Speriamo che questo libro possa essere un prezioso aiuto per i genitori, gli operatori, gli insegnanti, ma che sia soprattutto un buon “compagno di strada” per tutti i bambini che devono affrontare il faticoso percorso della malattia, per i loro fratellini e i compagni di scuola.

Link al sito dell’Associazione Peter Pan, con le foto della presentazione del libro a Castel Mareccio il 9 ottobre 2015: http://www.peterpan.bz.it/index.php/kibos-mut/?lang=it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi